#BastaAmianto a EcoFuturo

#BastaAmianto a EcoFuturo

Sono oltre cinquantaquattromilasettecento le persone (più degli abitanti di Citvitavecchia, per dire!!!) che hanno firmato, ad oggi, la petizione #BastaAmianto.
Tutto è iniziato quando con Stefano Ciafani, Giuseppe Civati, Francesco Ferrante, Ross Muroni, Gianni Silvestrini e GB Zorzoli abbiamo chiesto, attraverso la piattaforma change.org, che nel decreto rinnovabili, ora come allora in discussione, venga ripristinato il meccanismo incentivante che aiuta chi bonifica un tetto in amianto e produce energia pulita attraverso un impianto fotovoltaico.
Pur avendo avuto segnali di interesse da parte del Ministro Costa (destinatario della petizione assieme al Ministro DiMaio), non siamo ancora riusciti ad incontrarlo.
Nel frattempo, però, ieri, ad EcoFuturo è successa una cosa davvero importante.
Il Senatore Gianni Girotto, presidente della commissione Industria al Senato, ha ricevuto simbolicamente le firme, impegnandosi a portare avanti la causa nelle sedi opportune.
Non è stato solo un atto formale, perché è una proposta molto precisa e pratica, che il senatore Girotto stesso conosce molto bene, avendola anche lui sostenuta in passato in Parlamento.
Insomma una tappa importante, che riaccende la speranza di essere ascoltati e moltiplica la determinazione a proseguire in ciò che è giusto.
Grazie davvero agli amici di #EcoFuturo, in particolare a Fabio Roggiolani, per avere costruito questa occasione.
Grazie a chi in questa petizione ha messo da subito il cuore, come hanno fatto Beatrice Brignone, Elly Schlein e Possibile tutta, che l’ha trasformata in una campagna permanente nazionale.
Grazie ai tanti attivisti, operatori del settore, ecologisti, persone di ogni provenienza che continuano a sostenerla aiutandoci a tenere alta l’attenzione (ne ho taggati un po’ nella foto, ma sono molti di più!).
E grazie a Davide Sabbadin e GB Zorzoli per la consegna!
Nell’attesa che l’elaborazione dei decreti ci sia finalmente propizia…. Non molliamo di un passo,
nemmeno di uno!
A proposito, si firma qui:
Change.org/bastaAmianto

Chiudi il menu